resilience_1310

Area facilitatori

Accesso alla pagina riservata ai facilitatori.

ENTRA

Attenti al Meteo

Come conseguenza del riscaldamento globale gli eventi meteorologici estremi saranno sempre più frequenti e intensi. Questo cambiamento sta avvenendo troppo velocemente per permettere alla società di adattarsi attraverso un processo fisiologico e progressivo: esiste una nuova quotidianità climatica, una “nuova normalità” per la quale non siamo preparati.

Esempio di locandina Attenti al Meteo

Locandina Attenti al Meteo

A chi si rivolge questa attività

L’attività Attenti al Meteo è stata progettata per fornire una prima preparazione minima di base a un pubblico allargato:

  • Cittadini
  • Operatori delle forze dell’ordine
  • Esercenti e imprenditori
  • Responsabili istituzionali dei servizi del territorio
  • Scuole e personale docente a vari livelli
  • Ecc.

Com’è organizzato un evento Attenti al Meteo

Il format di base consiste in un incontro della durata di 2/3 ore (si può adattare a seconda dei casi) durante il quale un facilitatore (anche volontario e dotato semplicemente di una preparazione di base) aiuta i presenti ad acquisire le informazioni necessarie a:

  • Comprendere le ragioni e la natura della nuova normalità meteorologica
  • Analizzare i comportamenti corretti e scorretti in relazione alle varie situazioni da affrontare
  • Imparare l’uso corretto dei sistemi di previsione e allerta
  • Familiarizzare con alcune dotazioni di base che possono aiutarci in situazioni di pericolo

Il facilitatore dell’incontro è accompagnato da filmati didattici appositamente realizzati che contengono tutte le informazioni chiave. Il filmato dedicato alla comprensione dei cambiamenti climatici è realizzato in collaborazione con il meteorologo e divulgatore Luca Lombroso.

L’idea è di non dover contare su persone specializzate per poter ripetere gli incontri il più spesso possibile, il più capillarmente possibile e a costi estremamente contenuti. I grandi mezzi di comunicazione non stanno facendo questo tipo di attività, non la fanno le scuole, servono quindi altri canali per fare arrivare le informazioni al più ampio numero di persone e sviluppare una nuova cultura meteorologica per la sicurezza di tutti.

Comuni, associazioni o anche semplici gruppi di cittadini possono così “attrezzarsi” per ripetere l’attività ogni volta che se ne presenti l’occasione.

Logistica e attrezzature

Per realizzare l’attività serve una sala (possibilmente accogliente) che possa accogliere circa 20 persone (non ha molto senso lavorare con gruppi più grandi). Deve essere adatta a videoproiezioni (sufficientemente oscurabile, sufficientemente silenziosa). Sono poi necessari schermo (o parete adatta), videoproiettore, computer e amplificazione.

In ogni caso concordare con il facilitatore gli aspetti logistici e relativi all’attrezzatura necessaria.

Kit per i partecipanti

Se l’incontro viene organizzato a livello istituzionale (comune, unione di comuni, scuola, ecc.) e si dispone di un piccolo budget può essere molto gradevole regalare ai partecipanti il kit di fischietto + coperta termica (costo indicativo dai 3 ai 5 euro per partecipante a seconda di dove si decide di rifornirsi e del tipo di materiale scelto).

Formazione dei facilitatori: evento combinato

Per la formazione iniziale dei facilitatori è prevista l’organizzazione di un evento combinato. In pratica si realizza una serata Attenti al Meteo aperta al pubblico alla quale parteciperanno anche i potenziali facilitatori. In questo modo si rendono conto di come viene gestito un incontro, delle reazioni delle persone, degli eventuali problemi che possono generarsi.

La mattina successiva i potenziali facilitatori partecipano a una formazione di circa 4 ore per imparare a facilitare l’attività, utilizzare i materiali, gestire la facilitazione dell’incontro, ecc.

Per i Comuni

Le amministrazioni comunali che volessero promuovere eventi combinati per poi ritrovarsi sul territorio persone preparate a portare avanti l’attività in modo continuo e capillare possono rendersi promotori e supportare l’organizzazione delle attività. Può risultare molto utile fornire anche un kit ai facilitatori (ne hanno bisogno per poi poter operare). Il costo di un kit può variare da 30 a 100 euro a seconda delle dotazioni che si vogliono includere.

Esempio di kit per facilitatori:

  • Set coperte termiche di differente qualità
  • Set fischietti
  • Filtro per l’acqua
  • Pastiglie di potabilizzazione
  • Tourniquet
  • Radio ricaricabile

Organizzare un incontro Attenti al Meteo

Per organizzare un incontro o un evento combinato contattare Cristiano Bottone (cristiano.bottone@transitionitalia.it).

Elenco facilitatori “Attenti al Meteo”

In questa lista trovate i facilitatori che hanno partecipato ad un’evento combinato, sono stati valutati positivamente e sono disponibili ad organizzare eventi Attenti al Meteo nelle zone indicate alla voce Operatività. È corretto fornire al facilitatore il completo rimborso delle spese e un compenso per il suo impegno, eventualmente anche in logica di economia del dono, ma comunque da concordare caso per caso usando il massimo buonsenso.

Cristiano Bottone (TI)
Operatività: Italia, Estero – Eventi Combinati
cristiano.bottone@transitionitalia.it

Giulio Pesenti Campagnoni (TI)
Operatività: Italia – Eventi Combinati
giulio_pc@yahoo.it


EMILIA ROMAGNA

Cinzia Tampieri (TI)
Operatività: Bologna e provincia
cinzia.tampieri@gmail.com

Nicoletta Dolci
Operatività: Bologna e provincia
nicoletta.dolci@unibo.it

Glauco Venturi (TI)
Operatività: Bologna e provincia
glaucodona@gmail.com

Luca Malservisi (TI)
Operatività: Bologna e provincia
luca.malservisi@gmail.com

Massimo Battaglia (TI)
Operatività: Bologna e provincia
battagliamassimo80@gmail.com

Giovanna Pinca (ANCI ER)
Operatività: Bologna e provincia
giovanna.pinca@anci.emilia-romagna.it

Silvia Neri (TI)
Operatività: Bologna e provincia
silvia.neri@bit-wave.it


VENETO

Alessandra Ceriali
Operatività: Veneto
ale.ceriali@yahoo.it

Gianfranco di Caro (MDF)
Operatività: Verona e provincia
gianfranco.dicaro@gmail.com


Organizzazione di appartenenza:
(TI) parte dell’organizzazione di Transition Italia
(MDF) Movimento della Decrescita Felice