In partenza il Transition Sicily Tour

Transizionisti e transizioniste, signore e signori, bambini e bambine, nonni, zie, nipoti e amici!

Finalmente vi mostriamo il calendario del  “Tour della Transizione Siciliana” o “Transition Sicily Tour” facilitato da Deborah Rim Moiso, Martina Francesca e Pierre Houben. Tramite questa settimana di eventi itineranti vogliamo portare in diverse aree dell’isola i metodi e i percorsi che la Transizione propone, con l’obiettivo di informare e ispirare singoli, gruppi formali, informali ed istituzioni, con proposte e progetti pratici, basati sul buon senso e sul genio collettivo.

Image

Durante la settimana di tour abbiamo previsto 5 Ttalk:

Messina – 14 ottobre
Ore 20.30 – 22.30 – Sede di: Cambiamo Messina dal Basso, via 24 maggio

Catania – 15 ottobre
Ore 17.30-20.00 – The HUB presso Centro Zo, Piazzale Asia 6

Modica (RG) – 16 ottobre
Ore 18.30 – Sala Conferenze Società Operaia, C. so Umberto I 157

Santa Margherita di Belice (AG) – 17 ottobre
Ore 18,00 – 20,00 – Teatro S. Alessandro, Piazza Matteotti

Palermo – 18 ottobre
Ore 18.00-20.30 – Cantieri Culturali alla Zisa – Sala Perriera

ed un Ttraining  che si terrà a Montelepre (PA) presso il Centro per lo sviluppo della consapevolezza – Thar do Ling centrothardoling.it .Ancora dei posti disponibili!

Tutto il tour è stato pensato voluto ed organizzato da  un gruppo di persone residenti in diversi luoghi della Sicilia. Ognuno di noi si applica e lavora per la costruzione di un nuovo modello sociale ed economico attraverso la promozione di pratiche e sistemi ecosostenibili. Tutti noi abbiamo scoperto e conosciuto la Transizione al di fuori della Sicilia e ora ne vogliamo condividere temi e approcci con la gente della nostra meravigliosa terra.

Qui il link alla pagina Facebook dell’evento

https://www.facebook.com/events/171227603066116/171248569730686/?notif_t=like

Volete saperne di più? ContattateciPer Messina chiama ad Eva: 3277092546
Per Catania scrivi a Manuela: manuelatrovato@gmail.com; 3277426235
Per Modica scrivi a Peppe: pepparena@gmail.com; 3336563572
Per Santa Margherita Belice scrivi a Graziella: graziellamanno@gmail.com; 3208788816
Per Palermo scrivi ad Elisa: elisa.galbusera@gmail.com; 3351525756
Per info e iscrizioni al Transition Training: transitionitalia.wordpress.com – 3402521868

Vi aspettiamo in Sicilia!

tTalk a Faenza giovedì

Faenza History

Giovedì sera sono a Faenza a fare un Transition Talk ospite della rassegna “PRIVATO/PUBBLICO Faenza contemporanea – la città del futuro“, si comincia alle 18:00 nientepopodimenochè alla Galleria Comunale d’Arte Molinella, nella piazza principale.

Se siete da quelle parti e non avete mai sentito parlare di Transizione, può essere una buona occasione per avvicinarvi all’argomento. Nel caso, ci vediamo là.

tTraining S. Lazzaro – Ultima chiamata

TransitionTeacherDoris1

Allora gente, non finite mai di sorprenderci. Per il tTraining di S. Lazzaro (Bo) abbiamo al momento 14 motivatissimi iscritti, e nessuno ha chiesto la borsa di studio (credo non sia mai successo prima).

Quindi, se c’è qualcuno con difficoltà economiche, fatte salve le solite avvertenze, mi pare una occasione ghiotta. Se ci sono interessati che ancora non si sono iscritti è il momento di manifestarsi, così poi lunedì, dopo la FEST e dopo Lione, decidiamo che fare (sempre che sia rimasto qualcuno in grado di intendere e di volere, sapete come sono le feste… sennò ci si pensa poi martedì…).

tDay vicino a Trento

castel arco

Questa domenica si fa un tDay ad Arco (sul Garda), che non conosco ma pare proprio un bel posto. La giornata è organizzata di ragazzi di MDF Alto Garda Trentino e trovate qui tutte le informazioni del caso. Ci siamo io e Rupo (quello che traduce qualunque cosa vi passi per la mente prima che vi sia passata per la mente), quindi se avete voglia di parlare di Transizione ci si vede lì.

A Trieste

Salve a tutte/i,

sabato sarò a San Dorligo della Valle – Dolina, vicino a Trieste, ospite di Terrafest. Si tratta di una tre giorni sui temi della sostenibilità con molte iniziative ed appuntamenti (il programma completo lo trovate qui). Si inizia alle 11:00 di mattina per poi finire alle 16:30. Ma la festa continua fino a sera inoltrata.

Da rimarcare anche il coinvolgimento delle istituzioni locali, un buon punto di partenza, senza dubbio. Se siete da quelle parti vale la pena di fare un salto. A sabato.

Manifesto2013final-1-page-001

Sardegna transizionista…

sipuofarejpg

 

Sabato e domenica dalle parti di Sassari si parla di come vivere meglio e anche di Transizione, Giovannella di Scirarindi mi ha gentilmente invitato a far parte della combriccola e faremo un tTalk il pomeriggio di sabato seguito da un WorldCafé operativo la mattina di domenica (qui il programma).

Io arrivo da quelle parti venerdì sera, sarò gironzolante anche la mattina di sabato, ci sarà quindi anche qualche spazio per chiacchiere varie ed estemporanee.

Se volete, ci vediamo là.

22 Maggio: Transition Talk a Milano

Si torna a parlare di transizione a Milano. Evviva ! Vi aspettiamo numerosi alle 18.30 di mercoledì 22 maggio alla Scighera, Via Candiani 131. Sento che potrebbe essere il momento propizio per la nascita di un possibile CAT (Centro di Avviamento Temporaneo) nella metropoli Lombarda. Lasciamoci sorprendere comunque …

22 maggio transition town

Il treno della transizione ad Ariccia (Roma)

Concluso il secondo Transition Training nel centro Italia, 30 persone provenienti dal Lazio, circa la metà, e da altre parti d’Italia per apprendere gli strumenti per sostenere il percorso di transizione nel proprio territorio. Il corso è ospitato da Ariccia in transizione, uno dei gruppi di base del Transition network. Il corso è condotto da un gruppo di facilitatori di Transition Italia. Sono stati due giorni intensi di lavoro ma molto piacevoli, tra persone molto positive impegnate nel proprio territorio e nella propria vita a promuovere la transizione verso un mondo più ecologico e solidale.

La prima giornata di lavoro è stata dedicata ai principi della transizione e ad alcuni strumenti di lavoro di gruppo. Il secondo giorno invece è servito ad andare più in profondità iniziando un percorso di transizione interiore.

Un workshop di due giorni per introdurre il modello della transizione come risposta da parte della comunità locale alle sfide della crisi del sistema. Permacultura, monete alternative, decrescita energetica e fonti rinnovabili non sono i soli strumenti di cui abbiamo bisogno per affrontare i problemi epocali che si affacciano all’orizzonte. Dobbiamo soprattutto imparare a lavorare in gruppo, usare l’intelligenza e la creatività collettiva per realizzare nuovi modi di vivere senza consumare le risorse del pianeta e per vivere una vita degna di essere vissuta, sicuramente più solidale e tranquilla.

Foto seria!!!!

E molto meno seria!!!!!!!!!!

Com’è andata a Montecchio

Quello che mi è rimasto in testa dopo il tDay di Montecchio sono soprattutto i sorrisi degli organizzatori (li vedete qui sopra) e come sempre gli incontri “straordinari” che si fanno quando si traffica con la Transizione.

Ancora una volta grazie a tutti della pazienza, dell’attenzione e dell’intensità che ha caratterizzato questa giornata (e ovviamente grazie ad Andrea per il mistico cous cous).

Quello che abbiamo scoperto è che nel vicentino esiste un certo fermento inespresso, in molte località diverse ci sono persone che stanno pensando alla Transizione come strumento di riorganizzazione della realtà, ma mancano al momento le connessioni e dei veri e propri gruppi guida in grado di facilitare l’accensione del processo nel territorio in cui vivono.

In pratica abbiamo scoperto che c’è un Centro di Avviamento Temporaneo (quello che poi viene abbreviato CAT) già bello e pronto, forse devono solo decidere di prendere atto e passare all’azione. Nessuno della trentina di presenti ritiene invece di avere già le condizioni necessarie per la formazione di un Gruppo Guida, ma in molti avrebbero voglia di provare.

Appello ai vicentini

Faccio quindi subito un appello, se ci sono persone  interessate in quell’area, forse è una buona idea entrare in contatto e vedere che fare. Già ieri si è parlato di un possibile Transition Training o di altre strade da percorrere.

Continua a leggere

Wiser Earth Day 2013 + Cantiere Ecologia Day

9 e 10 marzo 2013

Via Rufelli 81 – Casa Sociale Piamarta, Ariccia (Roma)

Due giornate per collaborare allo sviluppo del Social Network per la sostenibilità è imparare a creare una rete locale per costruire un mondo ecologico e solidale!

La prima giornata per diventare WiserVolunteer e organizzatore di WiserLocal nel tuo territorio.

La seconda insieme al Gruppo Cantiere Ecologia per apprendere gli strumenti utili a promuovere azioni locali 

Due giorni di lavoro di gruppo per attivarsi nel creare un mondo migliore!

I WiserLocals sono incontri informali organizzati dai membri del social network Wiser.org per coloro che sono coinvolti nel cambiamento sociale e ambientale nella loro comunità, o quelli che vogliono essere coinvolti nella creazione di un cambiamento.

I WiserLocal mirano a sostenere la collaborazione in una comunità e rafforzare la nostra capacità di affrontare le questioni critiche che riguardano il nostro pianeta – la povertà, il cambiamento climatico, la fame, i diritti umani, i diritti d’acqua, biodiversità e molto altro ancora.

L’incontro si svolgerà in concomitanza del Cantiere Ecologia Day, una delle prime e
sperienze italiane di Wiserlocal. il Gruppo Cantiere Ecologia nasce dall’idea di creare sinergie e collaborazioni con i gruppi e le associazioni locali, in collaborazione anche con realtà come le Transition town, Bioregionalismo, Wiser, … .

Continua a leggere

tDay a Montecchio Maggiore (Vi)

File:Castelli di Giulietta e Romeo.jpg

Sabato 23 dovrei andare a Montecchio Maggiore (Vi) per un tDay organizzato da un gruppo di associazioni locali (vedi volantino), ma da domani comincia a nevicare. Riuscirà quindi il nostro eroe a lasciare Monteveglio e a raggiungere l’amena località?

Speriamo di sì, e in caso di impossibilità ci siamo già accordati per spostare la giornata al sabato successivo, quindi, se siete interessati, prendete già nota…

Se non lo sapevate e vi interessa partecipare, provate a sentire l’organizzazione (vedi volantino), i posti sono in numero limitato e non so dirvi se sia ancora possibile iscriversi, ma tentar non nuoce.

Nel caso, neve permettendo, ci si vede là.

TTalk a Prata Pordenone

Appuntamento per aspiranti transizionisti del Nordest: vi aspettiamo venerdì 25 gennaio per un Transition Talk a Prata Pordenone . Organizzato dalla Cooperativa il Ponte e l’Associazione di volontariato il “Sogno”. In conclusione della serata ci sarà anche una visione su come affrontare la crisi con buone prassi da parte del nostro amico permacultore Stefano Soldati.

25 Gennaio(1)