Com’è andata: tTraining 05

È andata molto bene. Si trattava di un gruppo di persone “in cammino” da tempo e da questo punto di vista era evidente una grande omogeneità. La conseguenza è che le parti del training che a volte risultano un po’ più complesse a Schignano si sono articolate con grande naturalezza.

Io ed Ellen siamo stati ben accuditi per tutto il tempo, il buffet autoprodotto dai partecipanti è risultato, oltre che abbondante, davvero squisito, insomma grazie a Marilia e agli altri “basilici” per l’organizzazione, a Bea e Stefano per averci coccolati e a tutti per il supporto e l’accoglienza.

Come sempre si è dovuto correre per stare nei tempi, qualcuno ieri sera mi ha detto che dovremmo seriamente pensare di fare tre giornate perché due sono troppo poche. In realtà sappiamo che il programma è molto denso, ma la sensazione è che le tre giornate possano mettere in difficoltà troppi potenziali partecipanti. Vedremo.

Un aspetto molto positivo è che molte delle cose prodotte durante il training saranno probabilmente subito utilizzate in Val Bisenzio. Ora, con questo stuolo di facilitatori in circolazione tra quelle colline speriamo proprio che succedano cose incredibili.

Questa ultima immagine è per chi c’era… e so che ora stanno ridendo.
Il prossimo Training sarà a Lucca il 27 e 28 febbraio, tutte le informazioni qui.

1 commento
  1. Roberta
    Roberta says:

    Quando, meno di tre mesi fa, siamo stati contattati dagli amici dell’Associazione “Basilico” che ci chiedevano di organizzare, insieme ad altre associazioni della Valle del Bisenzio , un Transition Talk, avevamo solo un’idea estremamente vaga di che cosa fosse la Rete Internazionale di Transizione. Ovviamente abbiamo subito iniziato a documentarci, e grazie anche quest’ottimo ricco blog siamo riusciti ad arrivare all’incontro abbastanza preparati: i concetti chiave descritti ci piacevano molto, ed erano decisamente in sintonia con gli scopi sociali di SestoCielo (la nostra associazione). L’iniziativa del Transition Talk, oltre ad entusiasmarci, ha riscosso grande successo, tanto che a distanza di un mese circa è stato possibile organizzare un Transition training….con i risultati che potete vedere qui sopra :). Abbiamo deciso di condividere con voi la nostra esperienza per ribadire, una volta di più, una cosa importantissima: che non siamo spettatori impotenti, che ognuno di noi può impegnarsi attivamente ed ottenere dei risultati concreti all’interno della propria comunità, che per cominciare non occorre una moltitudine, ma è sufficiente un piccolo gruppo di amici. Dopodichè…inizieranno a succedere cose strabilianti, potete contarci!
    Un abbraccio a Ellen, Cristiano e a tutti gli amici in transizione!!!
    Roberta e Giuseppe, Associazione Culturale SestoCielo, Vernio-Montepiano

I commenti sono chiusi.